Macedonia del Nord

7 Offerte speciali

La Guida Turistica dell’Macedonia del Nord

Da sapere

Fino al 2019 lo Stato si chiamava Repubblica di Macedonia ed è stato coinvolto in un’annosa disputa sul proprio nome con la Grecia; in base all’accordo di Prespa del giugno del 2018, nonostante il mancato raggiungimento del quorum nel referendum consultivo del 30 settembre, il parlamento macedone ha approvato nel gennaio del 2019 una modifica costituzionale per adottare il nome di Macedonia del Nord e poter così successivamente aderire con la nuova denominazione alla NATO e all’Unione Europea. Il cambio del nome è poi divenuto effettivo il successivo 12 febbraio.

Cenni geografici

Il territorio macedone è prevalentemente montuoso (dislocato tra il Šare il Rhodope), con valli e bacini profondi, come quello del Vardar. Tre grandi laghi, il Lago di Ocrida, il Lago Prespa e il Lago Dojran si trovano sui confini meridionali della Repubblica, tagliati dalle frontiere con l’Albania e la Grecia. Il fiume più importante è il Vardar, che prosegue in Grecia con il nome Axios.

Quando andare

Il clima è temperato caldo, con estati e autunni secchi, e inverni relativamente freddi con pesanti nevicate. Perciò si consiglia di visitare il Paese in primavera inoltrata.

Cenni storici

Il territorio dell’attuale Macedonia del Nord ha fatto parte, durante i secoli, di numerosi Stati e imperi antichi. La Peonia, l’antica Macedonia, l’Impero romano e l’Impero bizantino; nel VI-VII secolo d.C. arrivarono i primi Slavi e in seguito si formarono gli Stati medioevali di Bulgaria e di Serbia. Nel XV secolo la regione venne conquistata dall’Impero ottomano.

In seguito alle due guerre balcaniche nel 1912 e nel 1913 e la dissoluzione dell’Impero ottomano, diventò parte della Serbia e fu riconosciuta come (Južna Srbija, “Serbia meridionale”). Dopo la Prima guerra mondiale la Serbia si unì al neo-formato Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni. Nel 1929, il regno fu rinominato Jugoslavia e diviso in province chiamate “banovina”. Il territorio della moderna Repubblica di Macedonia divenne la Provincia di Vardar (Vardarska Banovina).

Nel 1941, la Jugoslavia venne occupata dalle Potenze dell’Asse. La provincia Vardarska Banovina venne spartita tra la Bulgaria e l’Italia, che al momento occupava l’Albania. Il rigido governo che le forze occupanti stabilirono nella zona incoraggiò molti slavi macedoni ad appoggiare il movimento di resistenza di Josip Broz Tito, che divenne il presidente della Jugoslavia alla fine della guerra. Dopo la conclusione della Seconda guerra mondiale, la Repubblica Popolare di Macedonia in Jugoslavia diventò una delle sei repubbliche della Repubblica Popolare Federale di Jugoslavia. In seguito alla ridenominazione della Federazione Jugoslava in Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia nel 1963, la Repubblica Federale di Macedonia fu ridenominata allo stesso modo Repubblica Socialista di Macedonia. La repubblica si ridenominò Repubblica di Macedonia nel 1991, quando si separò pacificamente dalla Jugoslavia. Entrò in conflitto formale con la Grecia a proposito del nome ufficiale dello Stato dopo la sua dichiarazione d’indipendenza, fino il 2019. La Macedonia del Nord rimase in pace durante la Guerra civile jugoslava nei primi anni novanta ma fu parzialmente coinvolta nella Guerra del Kosovo nel 1999, quando circa 360 000 albanesi si rifugiarono dal Kosovo nel paese. I profughi ritornarono velocemente nella loro regione alla fine della guerra, ma, poco dopo, i radicali albanesi di entrambi i lati del confine presero le armi per rivendicare l’autonomia o l’indipendenza per le aree a maggioranza albanese della Repubblica.

Lingue parlate

La lingua maggiore è il Macedone (75%), seguito dall’Albanese minoritario nelle aree occidentali.

Cultura e tradizioni

La Macedonia del Nord ha una grande eredità nell’arte, architettura e musica. Vi sono molti siti religiosi che sono protetti e ammirati in tutto il mondo. Festival di poesia, musica, e cinema vengono tenuti annualmente. Gli stili musicali tradizionali macedoni si sono sviluppati sotto la forte influenza della musica ecclesiastica bizantina.

Viaggi inMacedonia del Nord Scopri di piú

0 Recensioni

Da

€760.00

Date

2021-01-01

PARTENZA

(Il Tour Inzia) Skopje-Macedonia del Nord

Fine Settimana in Ocrida

5 Giorni / 4 Notti
0 Recensioni

Da

€400.00

Date

2021-01-01

PARTENZA

(Il Tour Inzia) Tirana-Albania

Da Istanbul a Tirana

10 Giorni / 9 Notti
0 Recensioni

Da

€950.00

Date

2021-01-01

PARTENZA

(Il Tour Inzia) İstanbul-Turchia
0 Recensioni

Da

€1,250.00

Date

2021-01-01

PARTENZA

(Il Tour Inzia) Tirana-Albania
0 Recensioni

Da

€1,980.00

Date

2021-01-01

PARTENZA

(Il Tour Inzia) Sofia-Bulgaria
0 Recensioni

Da

€1,250.00

Date

2021-01-01

PARTENZA

(Il Tour Inzia) Tirana-Albania
0 Recensioni

Da

€180.00

Date

2021-01-01

PARTENZA

(Il Tour Inzia) Tirana-Albania