Visita l’Albania e il Montenegro

Gruppo Italiano, Tour balcanico
Tour di più giorni 10 Giorni / 9 Notti Disponibilità: 2021-01-01
(Il Tour Inzia) Tirana-Albania Albania, Montenegro Guida turistica: Lingua Italiana

Questo tour offre l’opportunità di scoprire l’Albania e avere un assaggio dell’incredibile bellezza del Montenegro. A partire dall’Albania, le nostre visite includono una serie di punti salienti di questo paese e della sua affascinante storia, gli anni antichi e più recenti di lotta comunista, con quattro siti UNESCO visitati e la splendida e panoramica Riviera albanese. In Montenegro ci godiamo lo splendido scenario della Baia di Kotor visitando la città vecchia, un meraviglioso “museo vivente” di strade storiche e pittoresche. Visitiamo anche Budva, ricca di monumenti storici e sede di un altro meraviglioso centro storico, che offre uno scrigno di tesori del patrimonio culturale. Altre visite qui includono l’affascinante Perast e la storica gloriosa Cetinje, la capitale “onoraria” del Montenegro.


PARTENZA/RITORNO
Aeroporto di Tirana (Google Map)

INFORMAZIONI SUL TOUR
  • Durata: 10 Giorni / 9 Notti
  • Età: 1 – 99
  • Partenze: Tutto l’anno
  • Tipo: Tour in Auto / Minibus / Pullman 
  • Città visitate: Tirana, Vlore, Himara, Saranda, Gjirokaster, Berat, Durres, Shkodra, Budva, Kotor, Perast, Njegushi, Cetinje, Kruja
  • PREZZO: In Base alla Vostra Richiesta

INCLUSO
  • Trasferimento dall’Aeroporto all’hotel
  • Trasporto con aria condizionata
  • Tutte le tasse
  • Alloggio in 3 *- 4 * con colazione
  • Guida Professionale

NON INCLUSO
  • Pranzi e Cene
  • Biglietti d’ingresso

PUNTI SALIENTI DEL TOUR

  • Monastero di Ardenica, una preziosa reliquia che risale al XIII secolo, quando la religione era dominante nel paese, e dove l’eroe nazionale, Skanderbeg, si sposò nel 1451.
  • La città vecchia di Gjirokastër è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco dal 2005.
  • Berat, conosciuta anche come “città museo” è una piccola gemma nel sud del Paese.
  • Scutari, il centro del cattolicesimo romano in Albania e una città con lunghe radici storiche.

Visita l’Albania e il Montenegro

  • PREZZO: In Base alla Vostra Richiesta
GIORNO 1: ARRIVO IN ALBANIA – TIRANA (17 KM)

Incontra la nostra guida in aeroporto e dirigiti in hotel. Dopo una breve pausa visiteremo la città e la prima visita sarà Piazza Scanderbeg, la piazza più grande d’Europa. Nella piazza visiteremo, la moschea Et’hem Bey, il monumento del nostro eroe nazionale Scanderbeg, il teatro dell’Opera, la torre dell’orologio. Poi visiteremo il monumento della Piramide e il museo d’arte Bunk’Art, il palazzo del governo, il viale principale, Piazza Madre Teresa. A Tirana vivrai una città con una ricca storia dal dominio ottomano alla caduta del comunismo fino a una moderna città europea. Prenditi del tempo per immergerti in questa città colorata dove il passato incontra il presente mentre ti sposti rapidamente verso il futuro. Pernottamento a Tirana.

GIORNO 2: TIRANA – MONASTERO DI ARDENICA – APOLLONIA – VALONA (230 KM)

Dopo la colazione iniziamo il nostro viaggio verso sud, attraverso la campagna albanese e visitiamo il delizioso Monastero di Ardenica (Ardenizza), una preziosa reliquia che risale al XIII secolo, quando la religione era dominante nel paese, e dove l’eroe nazionale, Skanderbeg, si sposò nel 1451. Poi si viaggia per circa 30 minuti all’antico sito di Apollonia. Apollonia è un sito classico che risale al 588 a.C., incastonato tra dolci colline con viste incantevoli in tutte le direzioni, è una meravigliosa fusione di storia e natura. Nel pomeriggio, raggiungeremo la città Valona, ove gli albanesi rivendicarono l’indipendenza dagli ottomani nel 1912 e visiteremo il Museo dell’Indipendenza e poi visiteremo il Monastero di Zvernec. Pernottamento a Valona.

GIORNO 3: VALONA – PARCO NAZIONALE DI LLOGARA – CASTELLO DI ALI PASHA – SARANDA (160 KM)

Dopo la colazione inizieremo un pittoresco viaggio che ci porterà lungo la bellissima Riviera albanese e in alto attraverso il passo di Llogara. Avremo il tempo di fermarci vicino al mare nella città di Himara prima di proseguire verso il ben conservato castello di Ali Pasha a Porto Palermo. Poi andiamo a Saranda. Saranda è la capitale non ufficiale della Riviera albanese e nei mesi estivi sembra che metà dei abitanti di Tirana si trasferisca qui, per godersi la spiaggia affollata e la vita notturna più affollata lungo il suo lungomare pieno di gente. Le spiagge della città sono speciali e Saranda è un’ottima base per esplorare le spiagge della riviera. Il pomeriggio libero per le vie di  Saranda. Pernottamento a Saranda.

GIORNO 4: SARANDA – BUTRINTO (UNESCO) – OCCHIO AZZURRO – ARGIROCASTRO (UNESCO) (70 KM)

Dopo colazione ci dirigiamo verso il meraviglioso sito classico di Butrinto, i cui vasti resti giacciono nascosti nei boschi. Abitata fin dalla preistoria, Butrinto è stata sede di una colonia greca, una città romana e un vescovado. Dopo un periodo di prosperità sotto l’amministrazione bizantina, poi una breve occupazione da parte dei veneziani, la città fu abbandonata nel tardo medioevo a seguito della formazione di paludi nella zona. L’attuale sito archeologico è un deposito di rovine che rappresentano ogni periodo dello sviluppo della città. Poi faremo un viaggio meraviglioso, con scenari in continua evoluzione e ci porterà sulle colline fino alla città di Argirocastro, patrimonio dell’UNESCO, con una sosta lungo il percorso al famoso “OCCHIO AZZURRO“, una piscina squisitamente colorata e fonte di acqua dolce. Poi andremo a Argirocastro. Argirocastro è conosciuta come “La città di pietra”, parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO e si trova nel sud dell’Albania. A Argirocastro visiteremo il bazar medievale e le case in stile ottomano nella parte vecchia della città, dove vedrai donne artigiane che realizzano centrini fatti a mano, intagliato legno o argento e altri negozi di corporazioni nelle strette strade di pietra acciottolate di questo sobborgo . Visiteremo il castello di Argirocastro uno dei più bei castelli in Albania e poi visiteremo la casa di Skenduli. La casa è stata costruita intorno al 1700 e presenta molte caratteristiche affascinanti. Pernottamento a Argirocastro.

GIORNO 5: ARGIROCASTRO (UNESCO) – BERAT (UNESCO) (145 KM)

Dopo la colazione viaggeremo da una città storica all’altra, oggi guideremo verso Berat. Berat, conosciuta come “La città dalle sovrapposte finestre” per la sua notevole collezione di belle case tradizionali in stile ottomano di grande importanza architettonica che si arrampicano su per la collina, testimonia la coesistenza di varie comunità religiose e culturali nel corso dei secoli. Berat, è una delle città più antiche e l’orgoglio dell’architettura albanese. I tre quartieri principali della città vecchia sono Mangalemi, Gorica (Goriza) e Kala dove si trova il castello estesso. Inizieremo il nostro tour nell’area del castello. La visita al ‘Castello’ comporta una ripida camminata su un sentiero acciottolato, ma chi arriva in cima sarà ricompensato con una bella vista sul territorio circostante e poi visiterà il Museo di Iconografia ‘Onufri’ che porta il nome del celebre affresco e iconografo Onufri, che ha lasciato una ricca eredità. Questo museo si trova all’interno della cattedrale di Santa Maria Assunta. Quindi, visiteremo anche la Moschea Rossa, riconosciuta dal suo minareto solitario e la Chiesa della Santa Trinità. Dall’altra parte del fiume Osumi si trova il quartiere di Gorica, le cui case si affacciano su quelle di Mangalemi. Il ponte ad arco di Gorica, costruito nel 1780, è un bellissimo monumento architettonico costruito per collegare Gorica con Mangelemi. Pernottamento a Berat.

GIORNO 6: BERAT (UNESCO) – DURAZZO – SCUTARI (200 KM)
Dopo colazione iniziamo il nostro viaggio verso nord verso la città di Scutari ma prima ci fermeremo a Durazzo. Durazzo era una volta – anche se brevemente – la capitale dell’Albania. Ora è praticamente un’estensione di Tirana, unita alla capitale da un incessante corridoio urbano pieno di ipermercati e concessionarie di automobili. Benedetta da un ragionevole tratto di spiaggia di 10 km, Durazzo è una piacevole – anche se piuttosto costruita – fuga da Tirana e usufruisce di  un’incantevole clima mediterranea una volta scesi dal lungomare, che può essere molto affollato, rumoroso e un po ‘di cattivo gusto durante l’estate mesi. La città ha una storia lunga e impressionante e, per i visitatori internazionali, il motivo principale per venire a Durazzo non è per le spiagge, ma per l’interessante anfiteatro romano e il superbo museo archeologico. Continua per Scutari, il centro del cattolicesimo romano in Albania e una città con lunghe radici storiche.
È l’unica capitale menzionata del regno illirico nel III secolo a.C. Visiteremo il Castello di Rozafa, colorata zona pedonale con le sue influenze italiane, la Fabbrica di Maschere Veneziane e la cattedrale cattolica. Pernottamento a Scutari.
GIORNO 7: SCUTARI – ULCINJ – BUDVA (110 KM)
Dopo colazione attraversiamo il Montenegro, la nostra prima tappa Ulcinj, una città dove il 90% degli abitanti sono albanesi, visitando la fortezza e il museo archeologico. Proseguendo per Budva, attraversiamo la graziosa cittadina di Petrovac, visitiamo la città vecchia e vediamo la famosa isola di Sveti Stefan. Budva, ricca di monumenti storici e sede di un meraviglioso centro storico, offre uno scrigno di tesori del patrimonio culturale. Pernottamento a Budva.
GIORNO 8: BUDVA – PERAST – NJEGUŠI – CETINJE – CATTARO (UNESCO) (145 KM)
La nostra giornata inizia con una visita alla “città vecchia” di Perast, una pittoresca cittadina traboccante di storia. Perast è descritto dalla guida Lonely Planet come “sembra un pezzo di Venezia che ha fluttuato lungo l’Adriatico e si è ancorato alla baia”, una piccola città che vanta 16 chiese e 17 grandi palazzi. Nostra Signora delle Rocce è una delle due splendide isole nella baia di Boka Kotorska, che si trovano nel mare di fronte a Perast, nel comune di Cattaro. L’altra isola, anch’essa da visitare, è l’isola di Sveti Djordje. Quell’isola è chiamata anche “l’isola dei capitani morti”, perché secondo una leggenda un soldato francese, sparando col cannone verso Perast, ha colpito la casa della sua amata ragazza e uccidendola.  Il capolavoro “L’isola dei morti” del pittore svizzero Belkin risale per l’appunto alla leggenda. Nel periodo recente i Njegusi sono famosi per la produzione del famoso formaggio di Njegusi, prosciutto affumicato e formaggio di capra essiccato. In questo rifugio di montagna, a 900 metri sul livello del mare, vengono prodotti il miele di alta qualità e la bella bevanda rinfrescante idromele. Ecco perché i gruppi turistici si fermano sempre in questo alloggio e assaggiano le specialità di Njegusi. Da questa zona molto tempo fa la gustosa bistecca Njegusi è diventata famosa e ha vinto numerosi ristoranti europei. La nostra ultima visita è Cetinje, un gioiello storico e culturale del Montenegro, dove vedremo il Palazzo Reale di Re Nikola II e il Monastero di San Petar. Pomeriggio libero a Cattaro. Pernottamento a Cattaro.
GIORNO 9:CATTARO – KRUJA (190 KM)
Dopo colazione torniamo in Albania e visiteremo Kruja, il centro della resistenza albanese contro gli ottomani, dove l’eroe nazionale, Skanderbeg, sconfisse continuamente e resistette agli ottomani per 25 anni. Visiteremo il castello, che ha viste fantastiche, e l’eccellente museo di Skanderbeg, il vecchio bazar, situato lungo le suggestive strade di ciottoli che portano al castello. Pernottamento a Kruja.
GIORNO 10: KRUJA – AEROPORTO DI TIRANA (15 KM)

Dopo colazione, andiamo a fare spese e poi ti trasferiremo in aeroporto. Fine del nostro servizio.


Itinerario del tour: Visita l’Albania e il Montenegro

Scrivi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tel:+355 68 22 04 871
Please Contact Us for Price

Ti preghiamo di compilare il modulo sottostante e ti contatteremo




    Altri Viaggi

    Visita i Balcani da Sofia

     10 Giorni / 9 Notti

    Viaggio nei Balcani

     8 Giorni / 7 Notti

    Il Tour dei Balcani Occidentali

     10 Giorni / 9 Notti